Il teatro romano di Luna.
70 anni di ricerche archeologiche

Il teatro romano di Luna.
70 anni di ricerche archeologiche
Gervasini L. Mancusi M. (a cura di)
2020
Sagep
Genova
Il volume è interamente dedicato al teatro di Luna, inserito nel settore nord orientale della città e da sempre emergente nella campagna lunense con la scheletrica muratura della cavea.
Il monumento è stato oggetto di scarso interesse fino alla fine dell’Ottocento con le parziali esplorazioni di Carlo Fabbricotti che recupera per la sua collezione privata ricchi arredi architettonici e scultorei.
Le indagini archeologiche tra 2014 e 2019, concluse con il restauro conservativo di tutto l’edificio, hanno reso possibile il riesame del monumento oggetto di interventi di scavo sul finire degli anni sessanta del secolo scorso a opera di Antonio Frova, che ne riporta alla luce le strutture e ne esegue la prima restituzione planimetrica.
Tali recenti esplorazioni che hanno consentito di approfondire le trasformazioni strutturali dell’edificio – che ha la particolarità di essere un theatrum tectum, cioè coperto – prendendo in considerazione anche gli scavi precedenti, a oggi inediti.
In questo studio è stato approfondito anche il contesto tardoantico che vede Luni ancora un centro economicamente attivo; infatti una frequentazione dell’edificio a uso abitativo, fra la fine del VI e la metà del VII secolo d.C., precede il sepolcreto longobardo che conclude la lunga storia del monumento.

Il volume nasce grazie alla stretta collaborazione fra le istituzioni del MiC e degli atenei di Genova, Milano, Pisa e Udine con il coinvolgimento di professionalità molto diverse – archeologi, architetti, epigrafisti, geologi, geomorfologi, antropologi fisici, archeozoologi, restauratori.